Site Search powered by Ajax

Oltre l’indifferenza. Per non dimenticare Samb e Diop

Martedì 15 dicembre alle 10.30 al cinema Alfieri di Firenze, la presentazione del video reportage realizzato durante la missione di Arci Toscana, Regione Toscana, Cgil e Fondazione “ll Cuore si Scioglie” nei villaggi senegalesi di Mont Rolland e Darou, dove sono stati realizzati un consultorio e una scuola in memoria delle due vittime della strage razzista del 13 dicembre 2011 a Firenze.

 

 

 

L’appuntamento è per martedì 15 dicembre alle 10.30, al Cinema Alfieri in via dell’Ulivo, nel centro di Firenze.

La motivazione è quella della necessità di tener viva la memoria e lottare contro ogni forma di razzismo.

L’iniziativa si chiama “Oltre l’indifferenza: per non dimenticare Samb e Diop”, ed è organizzata da Arci Toscana, Regione Toscana, Cgil e Fondazione “ll Cuore si Scioglie”, in collaborazione con la Comunità Senegalese.

Samb Modou e Mor Diop sono, infatti, i due cittadini senegalesi uccisi dalla violenza cieca di un estremista di destra, il 13 dicembre 2011, in piazza Dalmazia a Firenze.

Oggi, quattro anni dopo la tragedia razzista che ha sconvolto il capoluogo toscano, una delegazione dei rappresentanti di Arci Toscana, Regione Toscana, Cgil e Fondazione “ll Cuore si Scioglie” è stata nei villaggi delle due vittime: Mont Rolland e Darou, nel cuore del Senegal, per portare il saluto e le scuse delle Istituzioni e dei cittadini che, ancora oggi, non hanno dimenticato quanto accaduto. E il ricordo ha trovato una forma concreta e tangibile: nel 2013 infatti, Arci Toscana, Cgil Toscana e la fondazione Il Cuore si Scioglie hanno organizzato una raccolta di fondi con cui hanno  realizzato un consultorio e una scuola nei due villaggi. Martedì mattina al cinema Alfieri sarà proiettato il video reportage realizzato durante il viaggio, a testimonianza del fatto che la solidarietà e l’accoglienza sono più forti della violenza e del razzismo.

Main Menu

Login Form