Progetto Savoir Faire – Selezione docenti per attività formativa e trasferimento buone pratiche in modalità webinar

Progetto Savoir Faire – Selezione docenti per attività formativa e trasferimento buone pratiche in modalità webinar

Nell’ambito del progetto Savoir Faire, cofinanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 e che vede Anci Toscana come capofila, Arci Comitato Regionale Toscano, in qualità di partner, è responsabile dell’individuazione di docenti da selezionare per la formazione di operatori pubblici e privati relativamente ad attività formativa e trasferimento di buone pratiche in tema di politiche collegate al tema migrazioni e politiche di inclusione connesse all’impiego lavorativo.

Le figure da individuare saranno due e dovranno rispondere a due specifici profili di formatori/trici che sono:

Per il docente n.1
: – Competenze, con minimo 5 anni di esperienza, in diritto dell’immigrazione, della protezione internazionale e in materia di accoglienza.
Per il docente n.2: – Competenze, con minimo 5 anni di esperienza, in diritto antidiscriminatorio, in particolare sulle discriminazioni per nazionalità nell’accesso alle tutela sociali e ai servizi pubblici.
Per il docente n.3: – Competenze in diritto del lavoro, con 5 anni di esperienza sul fenomeno delle discriminazioni connesse al mondo del lavoro (accesso, condizioni e tutele in uscita).

Il documento completo può essere visualizzato e scaricato qui: Savoir faire – Toscana

Ultimi articoli

Il 20 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale del Rifugiato, l’appuntamento

PERCORSI DI INCLUSIONE SOCIALE E LAVORATIVA PER CITTADINI/E DI PAESI TERZI. ANALISI DELLA NORMATIVA, COSTRUZIONE

Iniziative ARCI Toscana 25 aprile 2020     Comitato di FIRENZE Sabato 25 aprile, La libertà è resistenza, Arci

Considerata la pubblicazione del D.L. n. 18 “Cura Italia” del 17 marzo 2020 relativo alle Misure di potenziamento

A causa dell'emergenza Coronavirus è stata disposta la sospensione del servizio di sportello. Il numero verde per rifugiati

Con l'entrata in vigore del decreto del 12 marzo 2020, viene disposta la sospensione delle