“Migrazioni dall’Africa all’Europa” – Il secondo ciclo di Webinar di Arci Toscana

“Migrazioni dall’Africa all’Europa” – Il secondo ciclo di Webinar di Arci Toscana

Arci Toscana lancia “Migrazioni dall’Africa all’Europa: focus sui paesi di origine e di transito” : II ciclo di webinar gratuiti a cura di Arci Toscana, un ciclo di seminari di approfondimento dedicati in particolare agli operatori del settore accoglienza, ma aperti a tutti.

 

Obiettivo del corso sarà quello di fornire ai partecipanti le conoscenze di base necessarie alla comprensione delle complesse dinamiche sociali e politiche che caratterizzano i contesti di origine e di transito dei flussi migratori che connettono l’Africa Occidentale all’Italia.

 

Compila il form per iscriverti ai 13 appuntamenti di formazione. Riceverai una mail con il link e il codice d’accesso allo streaming di ogni lezione, che si terrà sul portale online di videoconferenze “GoToMeeting“.

 

Metodologia: Il corso si struttura in una successione di incontri volti all’approfondimento delle caratteristiche socio-economiche, antropologiche e politiche dei paesi di origine e transito dei flussi migratori rivolti verso l’Italia. Gli incontri si svolgeranno in modalità remota, e saranno supportati dalla presentazione di diapositive con ampio uso di apparati cartografici e infografiche. Tutti gli incontri prevedranno uno spazio dedicato alla discussione e al confronto con i partecipanti.

 

A cura di:

  • Luca Raineri: PhD in relazioni internazionali presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, dove è attualmente ricercatore in Security Studies. Ha collaborato con numerose organizzazioni internazionali ed è autore di svariate pubblicazioni in tema di geopolitica africana. Ha svolto ricerca in Senegal, Mali, Niger, Burkina Faso e Nord Africa.
  • Camillo Casola: PhD in studi internazionali presso l’Università di Napoli L’Orientale, ricercatore associato presso l’Istituto di Studi di Politica Internazionale (ISPI) e presso il centro Studi sull’Africa Contemporanea dell’Università di Napoli L’Orientale.
  • Ekaterina Golovko: PhD in linguistica comparata presso l’Università di Bologna. Ha lavorato come ricercatrice e consulente su questioni migratorie e umanitarie in Africa Occidentale per agenzie governative e non governative di cooperazione internazionale, conducendo ricerca in Senegal, Guinea, Ghana, Burkina Faso e Mali.

 

 

Migrazioni dall’Africa all’Europa” è un progetto di ARCI Toscana.

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO DEGLI APPUNTAMENTI

Migrazioni dall’Africa all’Europa: focus sui paesi di origine e di transito
Ciclo di seminari di approfondimento per operatori del settore accoglienza

 

 

  • Giovedì 30 aprile h 10.30-13.00

Niger e Libia: Flussi migratori e geopolitica dei paesi di transito

Docente: Luca Raineri

 

  • Martedì 5 maggio h 10.30-13.00

Nigeria

Docente: Camillo Casola

 

  • Giovedì 7 maggio h 10.30-13.00

Senegal

Docente: Katia Golovko

 

  • Martedì 12 maggio h 10.30-13.00

Costa d’Avorio

Docente: Camillo Casola

 

  • Giovedì 14 maggio h 10.30-13.00

Guinea

Docente: Katia Golovko

 

  • Martedì 19 maggio h 10.30-13.00

Mali

Docente: Luca Raineri

Ultimi articoli

Siena. La tenuta di Suvignano apre di nuovo le sue porte a due campi della

Si è concluso al Parco della Cecinella di Cecina Mare, il ventisettesimo MIA – Meeting Internazionale

𝗦𝗼𝗹𝗶𝗱𝗮𝗿𝗶𝗲𝘁𝗮̀ 𝗮𝗶 𝗹𝗮𝘃𝗼𝗿𝗮𝘁𝗼𝗿𝗶 𝗲 𝗮𝗹𝗹𝗲 𝗹𝗮𝘃𝗼𝗿𝗮𝘁𝗿𝗶𝗰𝗶 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗚𝗞𝗡   Esprimiamo piena solidarietà e vicinanza ai lavoratori e

Si celebra oggi la 𝐆𝐢𝐨𝐫𝐧𝐚𝐭𝐚 𝐦𝐨𝐧𝐝𝐢𝐚𝐥𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐫𝐢𝐟𝐮𝐠𝐢𝐚𝐭𝐨. Molte saranno le iniziative promosse anche in Toscana

“Una decisione che attendevamo da tempo e che viene incontro alle aspettative delle migliaia di

𝗟𝗮 𝘃𝗶𝗼𝗹𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗶𝗻 𝗣𝗮𝗹𝗲𝘀𝘁𝗶𝗻𝗮 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗶𝗻𝘂𝗮, 𝗴𝗶𝗼𝗿𝗻𝗼 𝗱𝗼𝗽𝗼 𝗴𝗶𝗼𝗿𝗻𝗼, 𝗹𝗮𝘀𝗰𝗶𝗮𝗻𝗱𝗼𝗰𝗶 𝗮𝘁𝘁𝗼𝗻𝗶𝘁𝗶 𝗱𝗶 𝗳𝗿𝗼𝗻𝘁𝗲 𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗯𝗿𝘂𝘁𝗮𝗹𝗶𝘁𝗮̀ 𝗰𝗵𝗲

"Nonostante il miglioramento dei contagi e del complessivo contesto sanitario, è stato scelto di mantenere

Per il secondo anno consecutivo, le iniziative per la Festa della Liberazione devono fare i

Liberi dal Gioco d'Azzardo. Arci Toscana, nell'ambito del Progetto GAP-ARP 2 "per lo svolgimento di

Prima al supermercato, poi nei Circoli Arci della Toscana. Non si ferma la diffusione di M, il Figlio