L’Arci sostiene e promuove il bando 2019 di Banca Etica dedicato a progetti culturali di crowdfunding

L’Arci sostiene e promuove il bando 2019 di Banca Etica dedicato a progetti culturali di crowdfunding

Scadrà il prossimo 4 marzo il nuovo bando per la progettazione nell’ambito del co-sviluppo, finanziato dalla Regione Toscana e gestito da Arci Toscana, in collaborazione con ANCI Toscana, CESVOT, COSPE, Euroafrican Partnership, Fondazione Finanza Etica e Università di Pisa.
È infatti proprio il mondo delle associazioni che si occupano di cultura a essere chiamato in causa dalla call del bando con lo scopo di individuare progetti culturali da co-finanziare orientati a favorire l’accesso alla cultura, il diritto alla cultura per tutti e a promuovere partecipazione, inclusione sociale, accoglienza, parità di genere, nonviolenza, cittadinanza attiva, riduzione delle diseguaglianze, promozione della giustizia sociale. L’Arci, una delle organizzazioni che ha contribuito alla nascita di Banca Etica, ha deciso di sostenere con forza questa nuova opportunità per la realizzazione di azioni concrete sul fronte culturale, per due motivi fondamentali. Il primo è che si tratta di un aiuto ad un settore che da tempo fatica a trovare le risorse per realizzare iniziative e momenti di crescita e condivisione per le comunità. Il secondo motivo è l’efficacia di un sistema di autofinanziamento come il crowdfunding, che coinvolge da subito cittadine e cittadini, li rende compartecipi di idee e progettualità per le proprie comunità e innesca un circolo virtuoso di protagonismo, responsabilità e partecipazione per il successo di un’iniziativa.Con queste premesse i 4.400 circoli Arci diffusi su tutto il territorio nazionale, vere e proprie fucine di idee innovative e di sperimentazione culturale che ogni giorno intercettano i bisogni delle comunità in cui agiscono, avranno l’opportunità di partecipare al bando dando attuazione e concretezze alle loro buone idee finora rimaste nel cassetto, ma saranno anche un propulsore per diffondere la notizia del bando in reti, piattaforme, coordinamenti, collaborazioni associative presenti in tanti territori.Sarà possibile iscrivere il proprio progetto dal 16 gennaio al 15 febbraio 2019 compilando il form dal sito bancaetica.it e inviando la documentazione richiesta. I progetti selezionati saranno ospitati sul Network di Banca Etica nella piattaforma Produzioni dal Basso e avranno l’occasione, raccogliendo il 75 % del budget previsto, di ricevere il restante 25 % dal Fondo per il Crowdfunding di Etica Sgr, fino a un contributo massimo di 7.500 euro.Il bando Impatto+ 2019 sarà per tutte e tutti una grande occasione per realizzare festival culturali, mostre, rassegne artistiche, iniziative a sostegno della lettura, corsi di formazione ed educazione, iniziative musicali che prima non c’erano, e un’opportunità per portarli anche nei luoghi dimenticati dal circuito culturale mainstream.

Ultimi articoli

I bilanci sociali di Arci Toscana: IL BILANCIO SOCIALE DI ARCI TOSCANA 2021

Il progetto di cooperazione TRAIT D’union – Travail et Inclusion pour les Territoires et le Développement

Progetto LOGIN Networks Il progetto Log-In Networks nasce dai lavori della Cabina di Regia Africa della

‘Accoglienti per natura’ è lo slogan scelto dall’Arci per la raccolta del 5×1000 Irpef. I Circoli Arci

Selezione Focal Point di progetto in Tunisia Arci Toscana sta selezionando un/a Focal Point di progetto

Basta guerra! Vinciamo con la pace - LE INIZIATIVE IN TOSCANA NEL FINE SETTIMANA 24 𝘍𝘦𝘣𝘣𝘳𝘢𝘪𝘰