Continua il crowdfunding per il film Bandiera rossa, contrordine compagni

Continua il crowdfunding per il film Bandiera rossa, contrordine compagni

Domenica 23 luglio alle 18, all’interno della Festa della Cgil a Ca’ Michele (Bonascola – Ms) si terrà un incontro dal titolo ‘Nessuna Persona è Illegale0, dedicato al tema dell’immigrazione.Intervengono:-Francesca Chiavacci – Presidente Arci Nazionale-Fabio Evangelisti – Ex presidente Comitato Parlamentare di Controllo sul Funzionamento e l’ attuazione della Convezione di Schengen-Alessio Menconi – Segreteria Cgil Massa CarraraCoordina il dibattito Melania Carnevali, giornalista de ‘Il Tirreno’.
 Si può ancora contribuire al crowdfunding per la realizzzione del film “Bandiera rossa, contrordine compagni”, che vuole raccontare alle generazioni più giovani un microcosmo ordinario fatto di gente straordinaria: l’Italia dell’associazionismo e delle Case del Popolo, l’Italia delle lotte sindacali e mutua solidarietà, Cooperative di consumo e di lavoro, che negli anni ‘70 aveva una forte identità sociale legata a doppio filo al PCI di Enrico Berlinguer. “Bandiera rossa, contrordine compagni”, è un progetto cinematografico che, da un’idea di Stefano Pasqualin, regista e autore, è diventata una sceneggiatura scritta insieme a Pietro Folena, Tommaso Carli e Stefano Pratesi. Una commedia all’italiana, ambientata nel 1975 a Certaldo, nel cuore della Toscana, in quella provincia dove il Partito ha un’anima e dove si annuncia un evento inatteso: la visita del compagno Enrico, la cui attesa porterà con sè una serie di eventi imprevisti.Il film è anche l’occasione per il lancio di una grande raccolta ‘dal basso’ di memoralia di quegli anni: video, foto, documenti, cimeli di ogni natura che saranno selezionati per costruire una grande mostra itinerante che accompagnerà l’uscita del film (2018).L’obiettivo degli autori è quello di fare di “Bandiera rossa, contrordine compagni” una sorta di primo ‘social movie’ italiano, prodotto con il contributo diffuso di tutti coloro che amano il cinema.Un film alternativo e dal basso nella produzione, come anche nella distribuzione, che vede a fianco del circuito tradizionale curato da Zenit distribuzione, quello di UCCA (Unione Circoli Cinematografici Arci) che selezionerà le sale dove uscire all’interno della sua rete di oltre 330 circoli cinematografici diffusi su tutto il territorio nazionale.La produzione del film è Format srl di Roma, che sostiene il progetto con gli strumenti tradizionali di finanziamento al cinema e con una rete di main partners quali Arci, CFT, CGIL Firenze, UCCA, Unicoop Firenze, per far convergere sulla piattaforma di crowdfunding www.eppela.it tutte le persone che hanno per lavoro, militanza, affetto, impegno passato o futuro ‘a sinistra’ e che possano riconoscersi nel progetto e diventarne produttori essi stessi.Info su www.bandierarossailfilm.it

Ultimi articoli

ROMA, 16 APRILE 2024 – Si aprirà giovedì 18 aprile a Prato, per concludersi il

ARCI AREZZO CON LA PALESTINA NEL CUORE: dalle ore 10 camminata e letture sui luoghi

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar