Co-sviluppo: scade il prossimo 4 marzo la nuova opportunità formativa per le associazioni di migranti

Co-sviluppo: scade il prossimo 4 marzo la nuova opportunità formativa per le associazioni di migranti

Anche questo bando, sulla scia delle esperienze già sperimentate con successo in passato, si rivolge ad associazioni di migranti residenti in Toscana, che vogliono finanziare azioni da svolgersi in larga parte nei propri paesi di origine. Cinque le proposte che saranno poi finanziate, con – da un lato – l’obiettivo di valorizzare le competenze e le conoscenze dei migranti nell’ambito della cooperazione internazionale, con un particolare focus sull’impresa sociale e – dall’altro – creare rete e favorire la collaborazione tra i soggetti del territorio toscano e quelli residenti nei territori esteri da cui provengono i migranti residenti in Toscana, assicurando così la partecipazione delle fasce sociali più svantaggiate e dei soggetti beneficiari diretti e indiretti.Le proposte dovranno pervenire tramite posta e via mail entro il 4 marzo (farà fede il timbro postale) e contenere il formulario (con le schede di partenariato firmate) e il budget, adeguatamente compilati.

Ultimi articoli

Ha preso il via oggi, lunedì 30 maggio, un nuovo campo della legalità Suvignano #benecomune

In occasione del 17 Maggio abbiamo voluto marcare il segno del nostro impegno, accendendo la luce

COMUNITA' GLOBALI - Solidarietà internazionale e volontariato per tutt* Corso di formazione del Cesvot in collaborazione

Finalmente, dopo due anni in cui la Festa della Liberazione ha dovuto fare i conti

ROMA 30 MARZO 2022 - ‘Accoglienti per Natura’: sono le parole scelte dall’Arci per la

La guerra torna in Europa. Le nostre comunità partecipano con sgomento ed incredulità ai sentimenti

Firenze, 11 febbraio 2022 - Siamo molto preoccupati per la salute delle nostre comunità. I dati che

ARCI Toscana, con il contributo con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese, sostiene