Co-sviluppo: scade il prossimo 4 marzo la nuova opportunità formativa per le associazioni di migranti

Co-sviluppo: scade il prossimo 4 marzo la nuova opportunità formativa per le associazioni di migranti

Anche questo bando, sulla scia delle esperienze già sperimentate con successo in passato, si rivolge ad associazioni di migranti residenti in Toscana, che vogliono finanziare azioni da svolgersi in larga parte nei propri paesi di origine. Cinque le proposte che saranno poi finanziate, con – da un lato – l’obiettivo di valorizzare le competenze e le conoscenze dei migranti nell’ambito della cooperazione internazionale, con un particolare focus sull’impresa sociale e – dall’altro – creare rete e favorire la collaborazione tra i soggetti del territorio toscano e quelli residenti nei territori esteri da cui provengono i migranti residenti in Toscana, assicurando così la partecipazione delle fasce sociali più svantaggiate e dei soggetti beneficiari diretti e indiretti.Le proposte dovranno pervenire tramite posta e via mail entro il 4 marzo (farà fede il timbro postale) e contenere il formulario (con le schede di partenariato firmate) e il budget, adeguatamente compilati.

Ultimi articoli

Manovra, Arci: “il Parlamento cancelli l’art.108 o sarà il colpo di grazia per l’associazionismo non

“Il fondo di sostegno per gli enti del Terzo settore è un segnale e l’impegno

Più della metà dei circoli Arci e Acli della Toscana non beneficerà delle misure previste

«1.500 circoli rischiano di morire e con loro la rete sociale che sostengono, soffocati dalla

Partirà il 1 ottobre il tesseramento Arci 2020-2021. ‘Sempre Attiva e Resistente’ è il messaggio scelto

Arci Toscana si felicita con Eugenio Giani per la sua elezione a Presidente della Giunta

Va in archivio la XXVI edizione del MIA – Meeting Internazionale Antirazzista di Arci Toscana,

A settembre la XXVI edizione del MIA – Meeting Internazionale Antirazzista di Arci    Da giovedì 10 a

Sono dieci i ragazzi in arrivo da tutta la provincia di Siena che ieri, lunedì