Non chiudiamo gli occhi: la tragedia giapponese ci insegna i pericoli del nucleare

Non chiudiamo gli occhi: la tragedia giapponese ci insegna i pericoli del nucleare

Una  “due giorni” di teoria e pratica della comunicazione. Affrontando il nodo della democrazia dell’informazione e  lavorando su un prodotto sperimentale di comunicazione web che in prospettiva possa integrarsi in un progetto più ampio di citizen journalism. Il seminario, una nuova opportunità formativa per i giovani delle Arci della Toscana, si svolgerà ad Arezzo l’11 e il 12 marzo.
E’ evidente che ci sono catastrofi naturali rispetto alle quali è difficile immaginare difese adeguate.Ma se ora è il momento della solidarietà e non della speculazione politica, nemmeno si può far finta di ignorare un fatto evidente e inaccettabile: le centrali nucleari non sono e non saranno mai qualcosa di sicuro.Rifiutiamo le polemiche di chi dice che partendo dal dramma giapponese si cerca di orientare in senso antinuclearista l’opinione pubblica.Casomai il cinismo è l’opposto. E’ di chi rilancia il programma nucleare italiano, ignorando ancora una volta i gravissimi rischi connessi a questa scelta. Il resto dell’Europa, a partire dalla Germania, sta già tornando indietro. Contemporaneamente ribadiamo la necessità di investire nello sviluppo delle energie rinnovabili per il futuro del nostro paese. Per questo motivo, con ancora maggior forza, ci sentiamo impegnati nella battaglia politica e culturale per un corretto rapporto con l’ambiente e dunque rilanciamo l’invito a mobilitarsi per i referendum sia in relazione alla ripubblicizzazione dell’acqua come bene comune primario che alla contrarietà al nucleare. 

Ultimi articoli

Si è concluso con l’elezione di Simone Ferretti come presidente regionale il Congresso di ARCI

Siena. Divertimento, curiosità, affetto, interesse, impegno, collaborazione e condivisione di esperienze diverse andando oltre i

Parte oggi, 1 ottobre, la nuova campagna associativa dell’Arci per il tesseramento 2022-2023, Un desiderio di moltitudine. Una

Siena. Arci Toscana apre le porte di Suvignano a un nuovo campo della legalità Suvignano

Ha preso il via oggi, lunedì 30 maggio, un nuovo campo della legalità Suvignano #benecomune

In occasione del 17 Maggio abbiamo voluto marcare il segno del nostro impegno, accendendo la luce

COMUNITA' GLOBALI - Solidarietà internazionale e volontariato per tutt* Corso di formazione del Cesvot in collaborazione