Elmo (GR) – FESTIVAL MULTIETNICO “ELMO INCONTRA IL MONDO”

Elmo (GR) – FESTIVAL MULTIETNICO “ELMO INCONTRA IL MONDO”

Abbiamo appreso che il governo, nell’ambito dei tagli previsti dalla spending review, ha deciso di sopprimere l’Osservatorio nazionale dell’associazionismo insieme ad altri organismi collegiali operanti presso la pubblica amministrazione. Un annuncio che suona come una vera e propria beffa, visto che il 17 luglio le Commissioni Affari Sociali di Camera e Senato erano chiamate ad emettere il proprio parere sul regolamento di elezione dell’Osservatorio, attualmente in fase di rinnovo. A questo punto la misura è colma. 
 La manifestazione, organizzata da Arci Veltha, Comune di Sorano e Pro Loco di Sorano, prenderà il via la sera del 10 agosto con la Compagnia de Lamine Keita, coreografo e ballerino di danza tradizionale e afrocontemporanea. La compagnia, completata da Mohamed Kouyate, ballerino di danza tradizionale, Didi Keita, percussionista, e Gasim Keita, percussionista e cantante, porterà in scena danze, musica e canti tradizionali della Guinea Conakry (5 Euro intero; 3 Euro ridotto). L’11 agosto sarà la volta dei Kabìla, “Tribù” in arabo, che si esibiranno con la loro world music e il loro sound mediterraneo, tra italiano e arabo, tra strumenti etnici ed elettrici, in una formazione di 6 elementi composta da Emad Shuman, Mirko P. Esse, Adriano “Nano” Checcacci, Cristiano Rossi, Gabriele “Cato” Polverini e Marco Chianucci (6 Euro per l’intero, 4 Euro ridotto, con la possibilità di prenotare la cena libanese a 15 Euro). Domenica 12 agosto in scena il gruppo Tandava con lo spettacolo FuocOmbra, ispirato al Kalaripayattu, la più antica arte marziale dell’India. Antichi guerrieri, ombre seducenti, ritmi tribali e il fascino della danza del fuoco caratterizzeranno l’esibizione di Jayachandran Nair, Tommaso Valentini, Francesca Deias, Maria Luisa Nardelli e Edoardo Sartorio Cannas (5 Euro intero, 3 Euro ridotto con cena indiana su prenotazione a 15 Euro). Si prosegue il 13 agosto con i Super Griots che faranno incontrare il Senegal e l’Italia con il loro Afrobeat. La voce sarà quella di Abdoulaye Niang, i cori e le chitarre saranno a cura di John Alessandri e Macisse Vieira, Francesco Pellegrini sarà al basso, alla batteria andrà Damiano Beritelli mentre Claudia Cancellotti suonerà il violino ( 5 Euro intero, 3 Euro per il ridotto). La serata conclusiva, quella del 14 agosto, vedrà protagonisti i Prem Joshua Band che uniranno le sonorità di India, Germania e Giappone, in una World Music caratterizzata da strumenti tradizionali indiani e contemporanei e da una fusione tra funk, reggae, trance e lounge. Tra gli strumenti più particolari il sitar e i flauti di bambù, suonati da Prem Joshua e Tabla, Darbouka e Cajon, seguiti da Raul Sengupta. Si aggiungono Chintan Relenberg con tastiera e percussioni, Satgyan Fukuda al basso e l’accompagnamento di danza indiana e fusion ad opera di Hina Sarojini (7 Euro intero, 5 Euro).

Ultimi articoli

Si è concluso con l’elezione di Simone Ferretti come presidente regionale il Congresso di ARCI

Siena. Divertimento, curiosità, affetto, interesse, impegno, collaborazione e condivisione di esperienze diverse andando oltre i

Parte oggi, 1 ottobre, la nuova campagna associativa dell’Arci per il tesseramento 2022-2023, Un desiderio di moltitudine. Una

Siena. Arci Toscana apre le porte di Suvignano a un nuovo campo della legalità Suvignano

Ha preso il via oggi, lunedì 30 maggio, un nuovo campo della legalità Suvignano #benecomune

In occasione del 17 Maggio abbiamo voluto marcare il segno del nostro impegno, accendendo la luce

COMUNITA' GLOBALI - Solidarietà internazionale e volontariato per tutt* Corso di formazione del Cesvot in collaborazione