Campi Antimafia 2013

Campi Antimafia 2013

Dal 23 al 26 marzo, si svolge la prima missione  del progetto di sostegno in Senegal alle comunità di provenienza di Mor Diop e Samb Modou, i due cittadini uccisi nella strage di Piazza Dalmazia a Firenze. A promuovere il progetto Arci Toscana insieme a Fondazione ‘Il Cuore Si Scioglie’ – Unicoop Firenze, CGIL Toscana e Regione Toscana. Servirà a ristrutturare e ‘equipaggiare’ due edifici scolastici a Darou e Morolan.
I campi e i laboratori sono l’esempio che, anche in quei luoghi dove la mafia ha spadroneggiato, è possibile ricostruire una realtà sociale ed economica fondata sulla legalità e sul rispetto della persona.Già l’anno scorso tantissimi giovani toscani hanno preso parte al progetto “Liberarci dalle Spine” in Sicilia, Campania e in Toscana (con i laboratori della “Vitamina L”) occasione straordinaria di diffusione di cultura della legalità e del senso civico.Il protagonismo dei volontari e delle volontarie ha contribuito al quotidiano impegno dei soci della cooperativa sociale “Lavoro e non solo” e dell’ Associazione “Nero e Non Solo”, non soltanto nell’attività lavorativa, ma soprattutto nella loro attività di animazione territoriale, fondamentale per il potenziamento delle relazioni e della rete sul territorio.I campi di antimafia sociale rappresentano un percorso educativo completo e complesso: le diverse attività che vengono proposte, dal lavoro agricolo a fianco dei soci sui terreni confiscati, agli incontri con persone e l’ascolto delle loro testimonianze, dalle visite ai luoghi simbolo fino ad attività di incontro con i cittadini e le cittadine nonché con le Istituzioni e la società civile del territorio, sono parte integrante del percorso educativo.Una particolare attenzione sarà dedicata agli stili di vita e alla sostenibilità ambientale legata in particolare ai momenti di “routine” del campo stesso: i pasti assumeranno un valore culturale, grazie alla particolare cura che verrà dedicata dai cuochi dello Spi-Cgil alla scelta del menù, che privilegerà prodotti del territorio a Km 0, biologici, salutari e in molti casi semplici e saporiti, poichè provenienti dalla cultura culinaria “povera” del nostro paese.La nostra scelta è inoltre quella di utilizzare piatti in ceramica e bicchieri in vetro, eliminando l’uso della plastica, che causa un forte impatto ambientale negativo in territori dove, tra l’altro, non è sempre presente la raccolta differenziata dei rifiuti.Il lavaggio delle stoviglie da parte dei volontari, farà quindi anch’esso parte integrante delle attività del campo di antimafia sociale come del resto sempre lo sono state le attività di aiuto in cucina e di ordine e pulizia degli spazi comuni.Nell’anno 2013 verranno realizzati campi di antimafia sociale e formazione in:- Sicila. Corleone: 28 aprile-5 maggio ; 10-24 maggio ; 28 maggio-11 giugno ; 13-27 giugno ; 29 giugno-13 luglio; 15-29 luglio ; 30 luglio-12 agosto; 19 agosto-2 settembre ; 2-16 settembre ; 18 settembre-2 ottobre ; 4-18 ottobre- Sicilia. Canicattì: 9-23 settembre- Sicilia. Catania: 21-31 luglio- Calabria. Riace: 28 luglio-3 agosto ; 4-10 agosto- Calabria. Pentidattilo: (in attesa) – Calabria. Caulonia: 5-12 agosto- Campania. Parete: 1-10 luglio ; 11-20 luglio ; 21-30 luglio ; 31 luglio-9 agosto ; 17-26 agosto- Liguria. Ventimiglia: 18-28 luglio- Lombardia. Lecco: 26 luglio-4 agosto- Puglia. Bari: 8-17 luglio- Puglia. Torchiarolo: 9-19 luglio ; 20-30 luglio ; 26 agosto-5 settembre ; 10-21 settembre- Puglia. Cerignola: 1-15 agosto- Toscana. Cecina: 10-14 luglio- Toscana. Suvignano: 13-27 luglio- Toscana. Versilia (Marcia S.Anna di Stazzema/Marzabotto): 12-16 agosto- Veneto. Campolongo Maggiore: 2-9 settembrePer informazioni scrivi a campidellalegalita@arci.it.In allegato la scheda d’iscrizione.

Ultimi articoli

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar

La Giornata Mondiale del Rifugiato, è stata istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni

I bilanci sociali di Arci Toscana: IL BILANCIO SOCIALE DI ARCI TOSCANA 2021