Ciao Madiba: avremmo voluto non perderti mai

Ciao Madiba: avremmo voluto non perderti mai

Giovedì 12 dicembre presso il Circolo Arci P.U.L.P. (Via Casaccia 17 Ponticino, provincia di Arezzo) si terrà, dalle ore 20, una serata di raccolta fondi in favore della Sardegna.Programma della serata:ore 20: Aperitivoore 21: Proiezione del film ‘Bellas Mariposas’ del regista Salvatore MereuCosto della serata: 2 €Per informazioni: ass.ponticiniamoci@gmail.com
 Di te dicevi infatti “sono una persona normale, al quale solo circostanze straordinarie hanno offerto un ruolo storico”.Guerrigliero e straordinario uomo di pace, non vinto perché non ti piegarono le carceri che ‘ospitarono’ anche Ghandi, dove fosti rinchiuso per ben 27 anni, di cui 18 nell’isolamento disumano di Robben Island.Da quelle prigioni, dove organizzasti anche una squadra di calcio quale prova manifesta di resistenza umana, tu hai saputo parlare al mondo. Da lì dentro hai costruito la tua vittoria e il futuro del tuo paese.La rivoluzione non è un pranzo di gala, ma neppure la pacificazione, che non è un deserto ma un modo diverso e democratico per comporre i conflitti anche aspri nella società. Tu hai saputo anteporla alla vendetta, correndo il rischio di perdere l’appoggio dei tuoi e la tua popolarità, ma conquistando un posto originale nella storia di quel terribile e grandissimo Novecento.Con lo stesso spirito e lo stesso coraggio con cui hai parlato in afrikaans ai tuoi carcerieri, hai guardato alle tragedie del continente più antico dell’umanità, l’Africa. Così ti sei battuto contro ogni sterminio, ogni dissennato fratricidio e hai elevato la questione palestinese al livello di “vera questione morale” (queste le tue parole) del XXI secolo.Avremmo voluto non perderti mai. Continuare per sempre, per quanto inadeguati, a imparare la tua lezione.Un grande filosofo medioevale della cristianità, diceva “siamo nani seduti sulle spalle dei giganti”. Ci piacerebbe tutti quanti accovacciarci sulle tue larghe spalle, che hanno conosciuto la sofferenza e la gioia, per potere vedere sempre più lontano. Grazie, Nelson Rolihlahl (attaccabrighe) Mandela.

Ultimi articoli

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar

La Giornata Mondiale del Rifugiato, è stata istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni

I bilanci sociali di Arci Toscana: IL BILANCIO SOCIALE DI ARCI TOSCANA 2021