Solidarietà dell’Arci alle vittime dell’aggressione fascista a Bari

Solidarietà dell’Arci alle vittime dell’aggressione fascista a Bari

Diritti, solidarietà, cultura: questo il filo conduttore del XXIV Meeting Internazionale Antirazzista.
La vergognosa e gravissima aggressione compiuta ia Bari da una “squadraccia” neofascista ai danni di un gruppo cittadini di ritorno dalla manifestazione antirazzista “Mai con Salvini” non nasce per caso, ma è il frutto del clima pesante di violenza e intolleranza che un piccolo gruppo estremista sta provando a imporre nei quartieri più problematici della città, strumentalizzando lo stato di difficoltà di tante famiglie e traendo forza e legittimazione dalle politiche irresponsabili di questo Governo. L’Arci esprime solidarietà e vicinanza alle vittime di questa aggressione squadrista, chiede alle forze dell’ordine la massima fermezza nel bloccare sul nascere focolai di violenza neofascista e invita la comunità democratica della città di Benedetto Petrone a unirsi per difendere l’identità libera e plurale di una comunità accogliente, aperta alle differenze e alle diversità, che ripudia il fascismo.  

Ultimi articoli

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar

La Giornata Mondiale del Rifugiato, è stata istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni

I bilanci sociali di Arci Toscana: IL BILANCIO SOCIALE DI ARCI TOSCANA 2021