Scritte contro Kyenge, “Ignobile stupidità intollerante”

Scritte contro Kyenge, “Ignobile stupidità intollerante”

“Quanto accaduto mostra che anche la Toscana non è immune dalla presenza di un non-cultura discriminatoria, e violenta, che, talmente insicura della propria identità, non vuole accettare l’idea che il nostro Paese sia da tempo molto più complesso e pieno di diversità. Siamo di fronte a gesti di ignobile stupidità intollerante”.Così Gianluca Mengozzi, Presidente di Arci Toscana.”Ribadiamo la nostra solidarietà e la nostra vicinanza alla Ministra, soprattutto per il lavoro che dovrà svolgere nei prossimi mesi. Le scritte contro Cécile Kyenge sono comparse nella stessa giornata in cui il sedicente interprete autentico del cambiamento Beppe Grillo ribadisce le sue infelici dichiarazioni sul tema dello ius soli e della cittadinanza, che lo portano a collocarsi a sostegno delle posizioni leghiste sui temi relativi all’integrazione e alle politiche di governo dell’immigrazione. Le sue provocazioni portano con sé una deriva conservatrice che impedisce di fargli notare l’esistenza nel nostro Paese di un’opinione pubblica largamente sensibilizzata e portatrice di un seria istanza di cambiamento. Arci Toscana continuerà la sua campagna a favore del diritto di cittadinanza sul solco della campagna L’Italia sono anch’io, la porterà all’interno del Meeting Antirazzista 2013 e sosterrà le iniziative che si stanno moltiplicando sui territori”.

Ultimi articoli

ROMA, 16 APRILE 2024 – Si aprirà giovedì 18 aprile a Prato, per concludersi il

ARCI AREZZO CON LA PALESTINA NEL CUORE: dalle ore 10 camminata e letture sui luoghi

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar

La Giornata Mondiale del Rifugiato, è stata istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni