Ripescia (GR) – FESTAMBIENTE

Ripescia (GR) – FESTAMBIENTE

Uno spazio per il cinema del reale alla Festa nazionale Democratica della Cultura e dell’Informazione, in programma alle Cascine di Firenze dal 24 agosto prossimo. Arci e Ucca all’interno della libreria Rinascita portano L’Italia che non si vede, la rassegna itinerante di documentari per scoprire alcuni angoli nascosti della vita del nostro Paese. Quattro proiezioni (con ascolto in cuffia) alla presenza di registi e protagonisti delle vicende narrate. Sarà ospite anche Patrizia Moretti, mamma di Federico Aldrovandi, per parlare della storia di suo figlio e per sostenere la proposta di una legge italiana contro la tortura. 
 Bene comune, la parola d’ordine dell’edizione di quest’anno dedicata alla bellezza per sconfiggere la crisi e ridare fiducia al Paese. La 24esima edizione è dedicata alla bellezza: ai paesaggi, ai beni culturali, alla coesione sociale, alle buone pratiche e alla green economy. Nelle numerosissime iniziative e nei dibattiti si parlerà soprattutto di green economy in chiave sostenibile, di energie rinnovabili e risparmio energetico, passando attraverso il nostro no alle mafie e alla salvaguardia della biodiversità. A inaugurare il festival di Legambiente domani 10 agosto ore 17,30 sarà il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini, con Vittorio Cogliati Dezza, Presidente nazionale Legambiente, Angelo Gentili, Coordinatore nazionale di Festambiente, Ermete Realacci, Presidente Onorario Legambiente, Marco Valentini Prefetto di Grosseto, Michele Laratta Questore di Grosseto, Enrico Rossi, Presidente Regione Toscana, Leonardo Marras Presidente Provincia di Grosseto, Emilio Bonifazi Sindaco di Grosseto e Giampiero Sammuri Presidente nazionale Federparchi. Per 10 giorni torna il più grande festival dedicato all’ambiente. E la conferma arriva dai grossi numeri che la manifestazione, come ogni estate, porta con sé: oltre 450 media accreditati, più di 130 stand espositivi, 250 tra volontari e collaboratori coinvolti, circa 400 gli enti patrocinatori, oltre 150 i relatori partecipanti ai dibattiti, più di 100 gli artisti che si esibiscono, 70 le rassegne degustazioni, 20 i laboratori ecologici proposti ogni giorno nella Città dei Bambini, 20 le ricette servite ogni giorno al ristorante vegetariano più grande d’Italia e oltre 50 le pellicole proiettate tra corti, documentari e lungometraggi nel cinema all’aperto.

Ultimi articoli

ROMA, 16 APRILE 2024 – Si aprirà giovedì 18 aprile a Prato, per concludersi il

ARCI AREZZO CON LA PALESTINA NEL CUORE: dalle ore 10 camminata e letture sui luoghi

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar

La Giornata Mondiale del Rifugiato, è stata istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni