La Corte Costituzionale respinge il ricorso del Governo contro la Legge Toscana sull’immigrazione

La Corte Costituzionale respinge il ricorso del Governo contro la Legge Toscana sull’immigrazione

Un’opinione pubblica democratica non può che esprimere sconcerto nell’apprendere che ieri, con massimo dispiegamento di forze, compreso l’utilizzo di un elicottero, è stato bloccato a Follonica un treno locale e fermati un centinaio di stranieri, compresi alcune donne.
L’immigrazione è uno dei temi fondamentali della società in cui viviamo, che va saputo affrontare con buone politiche volte a garantire percorsi di convivenza. La legge toscana aiuta a fare proprio questo ed è dunque importante che non si torni indietro, tanto più visto che le obiezioni avevano un sapore prima di tutto ideologico.E’ importante anche sottolineare che il centro destra toscano aveva annunciato e poi rinunciato ad opporsi con un referendum a questa legge. Si tratta ora di dare attuazione concreta ai percorsi previsti dalla legge stessa il più rapidamente possibile.L’Arci è disponibile a collaborare facendo la sua parte. Vincenzo StrianoPresidente Arci Toscana 

Ultimi articoli

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar

La Giornata Mondiale del Rifugiato, è stata istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni

I bilanci sociali di Arci Toscana: IL BILANCIO SOCIALE DI ARCI TOSCANA 2021