Italia più laica

Italia più laica

 La Corte Costituzionale ha preso una decisione che ha qualcosa di storico, tanto più in un paese come l’Italia. Con parole chiare, senza tecnicismi giuridici, ha affermato un principio di laicità. La Consulta, nei termini che le sono propri, afferma con la più lungimirante delle interpretazioni il principio costituzionale, precisando le rigorose condizioni di ritenere «non punibile» chi assiste una persona che abbia maturato «autonomamente e liberamente» l’intenzione di togliersi la vita.Quindi possiamo dire che si è fatto un passo avanti importante nella libertà e nella laicità dello Stato.Ci sono condizioni molto drammatiche, faticose per chi le vive e per le persone che assistono, dove è giusto che si possa scegliere di porre fine a sofferenze se la propria volontà ha espresso questa intenzione. Sono diritti solo per chi vorrà esercitarli, per chi – per i vari motivi – preferirà percorrere altri percorsi sarà libero di farlo. La dignità, l’identità del malato, non può essere annientata alle volontà di altri. Certo sono condizioni estreme, la cui valutazione deve essere molto approfondita. Nessun automatismo o leggerezza.La Consulta ha detto cose chiare, compreso il richiamo al legislatore – di nuovo – che su materie ritenute ‘sensibili’ latita sempre o sfugge dalle proprie prerogative. Vediamo se anche questa volta, per opportunismo, eviterà la responsabilità più importante della politica.Come abbiamo fatto in passato, insieme a tante altre associazioni, chiederemo al Parlamento di assumersi questa responsabilità e di approvare una legge.Merito di questa decisione va senz’altro a Marco Cappato, Filomena Gallo e l’associazione Luca Coscioni, grazie alla loro tenacia e passione che oggi possiamo dire di essere un Paese migliore e più laico. 

Ultimi articoli

Ha preso il via oggi, lunedì 30 maggio, un nuovo campo della legalità Suvignano #benecomune

In occasione del 17 Maggio abbiamo voluto marcare il segno del nostro impegno, accendendo la luce

COMUNITA' GLOBALI - Solidarietà internazionale e volontariato per tutt* Corso di formazione del Cesvot in collaborazione

Finalmente, dopo due anni in cui la Festa della Liberazione ha dovuto fare i conti

ROMA 30 MARZO 2022 - ‘Accoglienti per Natura’: sono le parole scelte dall’Arci per la

La guerra torna in Europa. Le nostre comunità partecipano con sgomento ed incredulità ai sentimenti

Firenze, 11 febbraio 2022 - Siamo molto preoccupati per la salute delle nostre comunità. I dati che