Fai vivere il Festival Resistente!

Fai vivere il Festival Resistente!

È stata una giornata di grande commozione quella che ha visto l’approvazione della proposta di legge sulle Disposizioni Anticipate di Trattamento lo scorso giovedì 14 dicembre, dopo mesi di battaglia feroce, di valanghe di emendamenti e di ostruzionismo ai limiti della decenza.  
 Quest’anno la manifestazione, prevista dal 20 al 25 aprile 2018, è in pericolo, a causa di carenze sia economiche che politiche.Infatti, a seguito della pericolosa ‘virata’ a destra dell’amministrazione comunale grossetana, “si è deciso di rinunciare”, dicono dal circolo “Associazione Festival Resistente”, “alla co-organizzazione dell’evento”.Per rimediare a questo stato di cose è stato chiamato in causa il pubblico del Festival e si è deciso di organizzare una raccolta fondi il cui ricavato vada proprio a finanziare l’edizione 2018 della manifestazione.Visitando il sito https://www.produzionidalbasso.com/project/sostieni-il-festival-resistente/ si può contribuire con un’offerta dai 5 ai 300€ e si avrà diritto a vincere premi che vanno da una spilla di ‘ringraziamento’ che attesta il proprio sostegno al Festival fino a una visita guidata al Museo Cervi di Gattatico (Reggio Emilia).In alternativa si potrà optare per un’offerta libera, che comunque porterà la raccolta un po’ più vicina al traguardo dei 6000€.La scadenza della raccolta fondi è fissata per il 19 aprile 2018, pochi giorni prima dell’apertura della 20° edizione della manifestazione.

Ultimi articoli

ARCI AREZZO CON LA PALESTINA NEL CUORE: dalle ore 10 camminata e letture sui luoghi della

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar

La Giornata Mondiale del Rifugiato, è stata istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni