Carovana Antimafie 2013 – Il viaggio in Toscana

Carovana Antimafie 2013 – Il viaggio in Toscana

Mercoledì 29 maggio alle ore 17.30 presso la Sala Conferenze della Biblioteca Città di Arezzo (Via dei Pileati 8) ‘SKA – Spazi Kreativi Arezzo’.Ospite la scrittrice e giornalista Luciana Castellina che presenterà il documento di Arci sulla Cultura.  
 Firenze, martedì 14 maggio 2013 – Saranno il ricordo delle 5 vittime (a venti anni dalla strage) di via dei Georgofili e di quel tragico legame (la stagione delle bombe del ’93) che lega Firenze a Roma e Milano, a segnare l’edizione 2013 della Carovana Internazionale Antimafie.La manifestazione itinerante, nata nel ’94 per denunciare poteri e prepotenze esercitati dalle organizzazioni criminali sui territori e per rendere visibili le tante esperienze positive di antimafia sociale, attraverserà la Toscana dal 17 al 25 maggio prossimi, e avrà una appendice finale il prossimo 5 giugno per la chiusura in contemporanea della sedicesima edizione nel capoluogo toscano, a Roma e a Milano.Come sempre, a promuovere la Carovana (che quest’anno ha come titolo: “Se sai contare, inizia a camminare”) sono Arci Toscana, Avviso Pubblico, Libera Toscana, in collaborazione con Cgil, Cisl e Uil e con il sostegno della Regione Toscana. Il calendario conta 14 incontri, 12 assemblee nelle scuole superiori, 7 tappe davanti a beni confiscati in Toscana, e ancora: spettacoli teatrali, animazioni per bambini, decine di cene, pranzi e aperitivi della legalità nei Circoli Arci.L’arrivo è atteso a Firenze per il 17 maggio prossimo in occasione dell’apertura della decima edizione di Terra Futura alla Fortezza da Basso. In mattinata (ore 10) si terrà l’incontro ‘Tutti uno e ognuno – azioni sociali comuni contro le mafie’, al quale parteciperà Angelo Corbo, membro della scorta di Giovanni Falcone. Nel pomeriggio, alle ore 17, è in programma ”Le voci giovanili dell’antimafia sociale’, incontro, condotto dall’attrice Daniela Morozzi, con ragazze e ragazzi in partenza per Campi estivi sulle terre confiscate alle mafie.Nuova tappa fiorentina è prevista per il 22 maggio e rappresenterà il momento del ricordo della strage del 1993: il procuratore della Repubblica di Firenze Giuseppe Quattrocchi incontrerà studenti e studentesse. Previsto inoltre un pranzo con i lavoratori della Nuovo Pignone e un aperitivo in piazza Pitti davanti a un bar (Caffè Bonetti) sequestrato per infiltrazioni camorriste e attualmente sotto amministrazione giudiziaria.La Carovana lascerà la Toscana il 25 maggio, con le ultime tappe a Prato, Vaiano e Montemurlo.La manifestazione tornerà idealmente a Firenze il prossimo 5 giugno per l’incontro di chiusura presso la Provincia di Firenze, che si svolgerà in contemporanea con altri eventi organizzati a Roma e Milano, le altre due città colpite dalle bombe di venti anni fa.

Ultimi articoli

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar

La Giornata Mondiale del Rifugiato, è stata istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni

I bilanci sociali di Arci Toscana: IL BILANCIO SOCIALE DI ARCI TOSCANA 2021