Campi di lavoro e conoscenza all’estero, iscrizioni

Campi di lavoro e conoscenza all’estero, iscrizioni

Sono aperte fino a sabato 20 aprile le iscrizioni al corso di sceneggiatura per cinema e televisione “Movie School”, organizzato e promosso dall’Arci provinciale di Siena. Il corso avrà una durata di tre mesi, da aprile a giugno, per un totale di 120 ore, e proporrà due incontri settimanali con lezioni teoriche, laboratori di scrittura televisiva e cinematografica, studio e analisi dei soggetti, con il supporto di materiale audiovisivo, e costruzione dell’intreccio, dalla scaletta alla sceneggiatura. Il curatore e docente del corso è Mauro Marsili, sceneggiatore e co-sceneggiatore per la tv delle mini serie e tv movie più viste degli ultimi anni, quali “Delitto d’amore”, “Incantesimo”, “Don Matteo”, “Linda e il Brigadiere”, “Carabinieri”, “Distretto di polizia”, “La Squadra” e altri. Il corso prevede anche incontri con professionisti del settore del cinema e della tv e con personalità dello spettacolo, tra cui Rossella Izzo, attrice, doppiatrice e regista e Leone Pompucci, regista e sceneggiatore.   Per informazioni sul costo del corso, sulle convenzioni, sulle possibilità di finanziamento e sulle iscrizioni, è possibile chiamare l’Arci provinciale di Siena al numero 0577-247510 oppure inviare un’e-mail all’indirizzo agenziaformativasiena@arci.it . 
 Le partenze sono programmate per i mesi da giugno a settembre. Le iscrizioni scadono il 3 maggio per il campo a Cuba, il 17 maggio per tutti gli altri. Le attività vanno dalla conoscenza delle realtà locali all’animazione per i bambini, dai laboratori artigianali a quelli sull’educazione ambientale. Si tratta di esperienze uniche per entrare in contatto con movimenti locali come quello dei Sem Terra in Brasile, documentandone la realtà all’interno degli accampamenti e asentamentos; per toccare con mano la quotidianità dei Territori Occupati in Palestina, attraverso visite, incontri, dibattiti e attività con reti e organizzazioni locali particolarmente attive nel campo dell’informazione, della sensibilizzazione e della promozione dei diritti dell’infanzia; per sperimentare un viaggio di scambio e di turismo responsabile in Mozambico. In Rwanda si avrà l’opportunità di collaborare con l’Associazione locale SEVOTA, attiva dal 1994 (anno del genocidio) nel percorso di ricostruzione, riabilitazione e riconciliazione nel Paese. In Giordania, invece, si cercherà di creare uno scambio interculturale in previsione della giornata delle lingue europee, appuntamento promosso dall’European Union National Institute of Culture. Per partecipare alle attività dei campi di lavoro bisogna essere maggiorenni. È richiesta inoltre la conoscenza della lingua inglese o della lingua principale della destinazione prescelta, la partecipazione obbligatoria alla formazione prevista prima della partenza e la capacità di adattamento e di coinvolgimento rispetto alla realtà in cui il campo si svolge. Le quote di partecipazione variano a seconda della destinazione. La quota comprende viaggio aereo, spostamenti in loco, vitto, alloggio, assicurazione sanitaria e civile SISCOS (assicurazione per cooperanti e volontari in missione all’estero) ed eventuali costi di visto. Sul sito di Arcs si possono trovare le schede complete di ciascun campo di lavoro, con le informazioni dettagliate sulle attività che verranno svolte, le quote di partecipazione e alcuni consigli per il viaggio. Inoltre c’è la possibilità di iscriversi direttamente online caricando la scheda di partecipazione compilata in ogni sua parte. I campi di lavoro internazionali dell’Arci sono un’esperienza di volontariato a breve termine dove si vive e si lavora insieme, organizzati per promuovere la solidarietà e la cooperazione internazionale e, attraverso l’implementazione di attività concrete sul terreno, per sviluppare valori quali il dialogo interculturale, la collaborazione e la pace. In altre parole, un’occasione da non perdere. Info: www.arciculturaesviluppo.it  

Ultimi articoli

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar

La Giornata Mondiale del Rifugiato, è stata istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni

I bilanci sociali di Arci Toscana: IL BILANCIO SOCIALE DI ARCI TOSCANA 2021