Arci Siena: una delegazione a lavoro sui terreni confiscati alla mafia a Corleone

Arci Siena: una delegazione a lavoro sui terreni confiscati alla mafia a Corleone

 Dirigenti di circoli e associazioni dell’Arci provinciale di Siena a lavoro sui terreni confiscati alla mafia a Corleone, per rafforzare in maniera concreta l’impegno dell’associazione nel contrasto a ogni forma di illegalità. L’iniziativa, che si colloca nell’ambito dei campi di lavoro da Arci, Cgil Flai Spi e Rete degli Studenti Medi, coinvolgerà una delegazione guidata dalla presidente Serenella Pallecchi, che ricopre anche l’incarico di responsabile per la legalità democratica di Arci Toscana,”La delegazione – afferma Serenella Pallecchi – rappresenterà tutti i circoli e le associazioni dell’Arci senese e darà concretezza a un impegno sui temi dell’antimafia che, da molti anni, ci vede in prima fila con dibattiti, raccolte fondi e altre iniziative di supporto alla cooperativa ‘Lavoro e non solo’. Durante la settimana, i partecipanti affiancheranno i soci lavoratori della cooperativa nelle attività agricole, parteciperanno a incontri di approfondimento sui temi del contrasto alla mafia e visiteranno luoghi simbolo come il memoriale dedicato a Portella della Ginestra. Saranno giorni di arricchimento personale e culturale per chi sarà presente e per tutta la nostra associazione, dando un segno tangibile di vicinanza dell’Arci senese alla cooperativa, ai suoi soci e alle sue attività quotidiane all’insegna della legalità”.I campi di lavoro sono rivolti a giovani volontari in arrivo da tutta Italia e impegnati su terreni confiscati alla mafia in Sicilia, Calabria, Puglia, Campania, Lombardia, Marche, Liguria e Veneto. Le esperienze che coinvolgono ragazzi e ragazze toscani, in particolare, contano anche sul sostegno della Regione Toscana e si svolgono sui terreni confiscati alla mafia a Corleone, a sostegno della Cooperativa ‘Lavoro e non solo’, nell’ambito del progetto “LiberArci dalle spine”.

Ultimi articoli

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar

La Giornata Mondiale del Rifugiato, è stata istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni

I bilanci sociali di Arci Toscana: IL BILANCIO SOCIALE DI ARCI TOSCANA 2021