Arci, “Ius soli, i nostri peggiori timori si sono avverati, ma noi non ci arrendiamo”

Arci, “Ius soli, i nostri peggiori timori si sono avverati, ma noi non ci arrendiamo”

 I nostri peggiori timori si sono avverati. La riunione dei capigruppo al Senato non ha infatti calendarizzato per settembre la discussione sulla legge di riforma della cittadinanza, spegnendo così gli ultimi barlumi di speranza di introduzione dello ius soli in questa legislatura.E’ accaduto oggi mentre eravamo in piazza Montecitorio con decine di manifestanti, al sit-in promosso dalla Campagna L’Italia Sono Anch’io e da Italiani senza cittadinanza, in cui abbiamo chiesto che finalmente anche in Italia venissero tutelati i diritti di tante ragazze e ragazzi cresciuti nel nostro paese.Noi comunque non ci arrendiamo e continueremo a stare nelle piazze e nelle strade per chiedere che la riforma della cittadinanza, definita soltanto poco tempo fa dallo stesso presidente del Consiglio Gentiloni “una conquista di civiltà”, sia finalmente approvata.

Ultimi articoli

ARCI AREZZO CON LA PALESTINA NEL CUORE: dalle ore 10 camminata e letture sui luoghi della

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar

La Giornata Mondiale del Rifugiato, è stata istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni