Un’altra difesa è possibile

Un’altra difesa è possibile

Sabato 31 gennaio alle ore 20 spartirà il progetto ‘Indovina chi viene a cena…? – volume 1’.Il progetto “Indovina chi viene a cena?” venne lanciato in occasione dell’edizione 2011 del Festival Internazionale dell’Oralità Popolare, con una cena condivisa che portò in Piazza Carlo Alberto più di cento persone, riunite intorno a un unico tavolo per i piatti preparati dalle famiglie appartenenti alle comunità straniere residenti sul territorio che hanno aderito al progetto.Il progetto prevede che famiglie provenienti da vari Pesi del mondo ospitino per cena, nella loro casa, altre persone, per una serata di condivisione di cibi, culture, storie ed esperienze.Il progetto nasce dal percorso sul concetto di “altro”, sull’idea di incontro e di socializzazione declinabile in differenti modalità, che ha intrapreso la Rete in questi anni. Tutto ciò ha consolidato rapporti di collaborazione e di condivisione con alcune famiglie e persone facenti parte diverse comunità migranti.“Indovina chi viene a cena?” ne rappresenta uno dei frutti e, pur se costituito da una serie di incontri/cene all’interno di abitazione private, non è un progetto gastronomico. “Indovina chi viene a cena?” è un progetto di relazione, che si sviluppa sulla base della presenza di un nucleo di comunità, in cui chi partecipa sceglie di incontrare un’alterità e decide, scommette, su quell’appuntamento.Dal 2012 il progetto è diventato permanente, prevedendo una programmazione annuale e sviluppandosi in maniera diffusa in tutti quei territori soci o aderenti alla Rete che scelgono di progettarlo.La Rete Italiana di Cultura si pone come garante verso quelle famiglie che, con un gesto privato e di grande fiducia, accolgono nelle proprie case le persone che vogliono condividere quest’idea. Per info e prenotazioni: meltinpo.prato@gmail.com oppure 3384687447 (Giulia)
 Sabato 24 gennaio a partire dalle 16 Arci Toscana e Arci Servizio Civile Toscana organizzano, presso la sede Arci (Piazza dei Ciompi 11 – Firenze), ‘Un’altra difesa è possibile – per una piena applicazione della Costituzione italiana’, iniziativa per la presentazione e il lancio della campagna per la difesa non armata e non violenta.Questo il programma:Saluti di Gianluca Mengozzi (Presidente Arci Toscana) e Sara Bandecchi (Presidente Arci Servizio Civile Toscana)Intervengono:Francesco Mancuso – CISP (centro interdisciplinare di scienze per la pace) di SienaSergio Bassoli – Rete per la paceLicio Palazzini – Conferenza nazionale enti per il servizio civileMartina Pignatti – Tavolo Interventi civili di paceFranco Uda – Responsabile Arci Nazionale Pace e DisarmoDurante l’iniziativa sarà possibile firmare per la campagna. Saranno inoltre disponibili i moduli per la raccolta firme.Info e contatti: internazionali.toscana@arci.it o 055/26297272.

Ultimi articoli

Sabato 2 Dicembre torna la Notte Rossa di Arci Toscana: la festa che ogni anno

Cura è rivoluzione sono le parole scelte dall’Arci per la campagna di tesseramento 2023-2024 che

Il 7 ottobre a Roma si terrà una grande manifestazione “La via maestra – Insieme

Si è concluso il progetto "Bambini al centro" che Arci Toscana insieme a Fondazione Prosolidar

La Giornata Mondiale del Rifugiato, è stata istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni

I bilanci sociali di Arci Toscana: IL BILANCIO SOCIALE DI ARCI TOSCANA 2021