Site Search powered by Ajax

Processo Cucchi: il pestaggio c’è stato!

Finalmente è stato ammesso il pestaggio di Stefano Cucci. Soddisfazione dell’Arci per questa svolta che apre finalmente la strada alla verità.

“Il pestaggio c’è stato: uno dei carabinieri imputati al processo Cucchi, puntando il dito su due suoi colleghi, lo ha ammesso, mentre Ilaria finalmente ha potuto dire, dopo 9 anni di dure battaglie, che il muro di omertà è crollato. Una svolta che ristabilirà una volta per tutte la verità sui fatti che hanno portato alla morte di Stefano”. Così Francesca Chiavacci – presidente Arci Nazionale – commenta gli sviluppi delle ultime ore in merito a una triste vicenda che riporta indietro l’orologio di ben 9 anni.

 

“Quel muro di omertà è crollato e siamo convinti che continuerà a crollare, mattone su mattone, perché è costruito sulla menzogna e non ci sono fondamenta più fragili delle menzogne” prosegue Chiavacci.

“Tutta l’Arci abbraccia Ilaria Cucchi, che con il suo coraggio e la sua determinazione non ha mai ceduta nella sua ricerca della verità perché fosse fatta giustizia”. Conclude la presidente “E noi le staremo ancora accanto, ogni giorno, fino a che anche l’ultimo piccolissimo tassello sulla morte di Stefano sarà rivelato.”

Main Menu

Login Form