Site Search powered by Ajax

Non c'è pace senza disarmo

Arci organizza, venerdì 1 dicembre presso la propria sede di Roma, un seminario dal titolo “Non c’è pace senza disarmo”.

 

 

Partendo dall’assunto, rafforzato dalla recente attribuzione del premio Nobel per la Pace all’ICAN – Associazione per il Bando alle Armi Nucleari, che la dismissione delle armi possa essere l’unica via per garantire al nostro pianeta un futuro di pace, l’incontro si propone non solo di aiutare i partecipanti a conoscere o approfondire la situazione delle aree di conflitto, ma anche di creare un’occasione di confronto tra compagni di strada del movimento per la pace nel nostro Paese.

L’iniziativa si dividerà in tre sezioni: la prima, che avrà un approccio più prettamente seminariale, con lo scopo di fornire elementi di contesto sull’’ambiente’ di cui si parla. La seconda si concentrerà invece sugli strumenti di conoscenza del mondo e dei conflitti in atto. Infine, l’ultima parte sarà dedicata al ruolo della politica e alle proposte in materia di pacifismo che vengono dalla società civile organizzata.

Durante la giornata si alterneranno studiosi e giornalisti che hanno fatto del pacifismo il fil rouge della loro carriera: oltre a Franco Uda, responsabile Arci per Pace, Diritti e Solidarietà Internazionale, ci saranno gli interventi di Alberto Negri (Il Sole 24 ore), Lisa Clark (International Peace Bureau), Raffaele Crocco (Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo).

Inoltre, alla tavola rotonda conclusiva interverranno, tra gli altri, ospiti come Grazia Naletto (Portavoce Campagna Sbilanciamoci)) e Sergio Bassoli (Rete della Pace). Le conclusioni saranno invece affidate alla presidente Arci Nazionale Francesca Chiavacci.

Il seminario potrà a buon titolo rafforzare conoscenze e motivazioni - sia per un ambito interno all'ARCI sia esterno - per tutti i Comitati, Circoli e organizzazioni della società civile che svolgono attività di divulgazione, campagne, solidarietà e cooperazione internazionale, al tempo stesso indicando nuovi strumenti e piste d'azione.

Main Menu

Login Form